Manovra: salta calo Iva per “Spa”

SCARICA QUESTO ARTICOLO IN FORMATO PDF

(ANSA) – ROMA, 6 DIC – Salta, per mancanza di coperture, la
norma per applicare l’Iva agevolata al 10% alle prestazioni rese
ai clienti degli alberghi, come pacchetti di massaggi o per il
benessere del corpo come le “Spa”. L’emendamento era stato
approvato dalla commissione Bilancio della Camera ma viene ora
stralciato, dopo il rinvio della manovra in commissione, perché
la copertura necessaria sarebbe di 30 milioni e non, come era
stato stimato, 1 milione di euro. “Faremo un’ulteriore
valutazione della norma al Senato”, spiega Laura Castelli.