Gilet gialli: non vedremo Di Maio, non abbiamo il mandato

SCARICA QUESTO ARTICOLO IN FORMATO PDF

I rappresentanti dei Gilet gialli in visita in Italia in questi giorni, Patricia Saint-Georges e Yvan Yonnet, non incontreranno il vicepremier, Luigi Di Maio. Lo ha chiarito lo stesso Yonnet, parlando con Agi a margine della registrazione della puntata di Petrolio su Rai 1. “Non lo incontreremo – ha detto il rappresentante del movimento francese – non abbiamo un mandato per questo. Di Maio è un uomo politico”. Yonnet e Saint-Georges sono stati invitati in Italia dal sindacalista Fabio Frati, di P101 Sinistra Patriottica, per presentare il movimento agli italiani in due distinti convegni, di cui il primo stasera a Foligno e l’altro domani a Roma. “Siamo stati invitati a inizio dicembre – ha spiegato Yonnet – poi e’ arrivato l’intervento di Di Maio e questo ha avuto una grande risonanza sulla stampa, ma noi non possiamo pronunciarci su un asse politico, che al momento assolutamente non abbiamo”.
   A quanto apprende l’Agi, i 5 stelle hanno chiesto un incontro riservato per questo fine settimana con i due rappresentanti dei Gilet gialli, i quali però si dicono disponibili a un incontro, ma “solo se pubblico”. In questo senso, l’unico colloquio possibile tra il ministro 5 stelle e i due attivisti francesi potrebbe avvenire nel corso del convegno di domani a Roma. “Non sono un poliziotto – ha sottolineato Yonnet – e non posso impedire al cittadino italiano Di Maio di venire a un incontro pubblico, in cui ci siamo anche noi, ma se io vado in visita da Di Maio uomo politico ho un’impostazione diversa e non e’ questo quello che vogliamo”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.