Zingaretti, 18 mld dismissioni è bluff

SCARICA QUESTO ARTICOLO IN FORMATO PDF

(ANSA) – PADOVA, 15 APR – “Nel Def si ammette che il debito
pubblico del Paese salirà al 132% nel 2019, sapendo che dentro
ci sono voci di bilancio che non saranno mai realizzate, come i
18 miliardi di euro per dismissioni patrimoniali”. Lo ha detto a
Padova il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti,
nel corso di un incontro elettorale.
    “Anche se vendono Piazza San Marco, il Colosseo e il Duomo di
Milano non ci arrivano – ha aggiunto – quindi e’ chiaro che si
tratta di un bluff”.